Progetto Eurexit - Uscire dall'euro per rilanciare l'economia
  • LA PICKY AUSTERITY E IL PRINCIPIO DI UGUAGLIANZA: UN CONTRASTO INACCETTABILE.

    18 dicembre 2018 Ci risiamo. Pochi minuti fa è arrivata l’ultima, ennesima riprova dell’assoluta assenza di imparzialità, fondamento tecnico e logico e oggettività della Commissione Europea nel giudicare le leggi di bilancio dei Paesi membri al fine di approvarle ovvero di comminare ai Paesi di provenienza una procedura di infrazione per violazione dei vincoli europei. …

    More
  • IL DIBATTITO SUL BILANCIO ITALIANO E LA QUESTIONE DELLA SOVRANITÀ

    IL DIBATTITO SUL BILANCIO ITALIANO E LA QUESTIONE DELLA SOVRANITÀ di Jacques Sapir Direttore degli studi (in pensione) presso l’ EHESS-Parigi – Direttore del CEMI – Membro straniero dell’Accademia Russa delle scienze L’attuale crisi che oppone l’Italia e la Commissione europea sul progetto di bilancio italiano, in seguito alla sua pubblicazione, verte apparentemente su delle percentuali. In …

    More
  • IL RICATTO EUROPEO

    Ormai neanche ci facciamo caso: è diventato del tutto normale sentirci dire che i mercati ci minacciano. Da anni registriamo un’attenzione quasi spasmodica all’andamento dei mercati finanziari e subiamo un bombardamento mediatico che è riuscito a convincerci che la sola vera economia sia quella finanziaria, che si occupa di spread e di debito, piuttosto che della vita reale delle persone. …

    More
  • LO SCONTRO DELL’ITALIA CON LA TROJKA ED IL FUTURO DELL’EUROPA

    20.10.2018 Presentata la manovra finanziaria, l’Italia ha davanti a sè la parte più difficile del percorso necessario per concretizzare il rilancio della crescita e dell’occupazione promesso dai partiti saliti al governo il 4 marzo e faticosamente declinato, tenendo conto delle differenti ricette e priorità politiche, nei documenti programmatici ad oggi ufficializzati. Si tratta ora di …

    More
  • LE ISTITUZIONI NON ELETTE CHE GOVERNANO L’EUROPA

    16 settembre 2018 Mai come ora il governo italiano è stato sotto attacco da parte delle istituzioni europee. Nei giorni scorsi abbiamo sentito per l’ennesima volta i rimproveri e le minacce da due delle massime cariche UE: il governatore della BCE Mario Draghi ed il Commissario europeo Moscovici. Entrambi hanno pesantemente attaccato il governo, il …

    More
  • IL RECINTO IDEOLOGICO FILO-IMMIGRAZIONISTA: LAVORI IN CORSO.

    Commento alla delibera N. 403/18/CONS dell’AGCOM (Autorità Garante per le Comunicazioni) Il 25 luglio scorso, con delibera n. 403/18/CONS, l’Autorità Garante per le Comunicazioni (AGCOM) ha emesso la delibera avente ad oggetto “AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER L’ADOZIONE DI UN REGOLAMENTO IN MATERIA DI RISPETTO DELLA DIGNITÀ UMANA E DEL PRINCIPIO DI NON DISCRIMINAZIONE E DI CONTRASTO ALL’HATE …

    More
  • I VOUCHER POSSIBILI PER CONTRASTARE IL LAVORO NERO (DAVVERO)

    18 luglio 2018   Uno dei nodi problematici emerso all’indomani dell’uscita del “decreto dignità” è quello relativo alla possibile reintroduzione dei voucher, richiesta a gran voce dai partiti di centrodestra, ma ostacolata da parte del Movimento 5 stelle e del centrosinistra. Vediamo quali sono, a grandi linee, i termini della questione. I cosiddetti “voucher” sono …

    More
  • IL PAREGGIO DEL BILANCIO: LA SPINA NELLA COSTITUZIONE

    14 luglio 2018 Il governo Lega-M5S sta dimostrando, dopo nemmeno due mesi dall’insediamento, di avere tutte le intenzioni e la capacità – almeno teorica – di realizzare gli obiettivi anticipati in campagna elettorale. Pur nel fuoco incrociato di critiche delle opposizioni, i primi importanti segnali si sono visti: il Ministro dell’Interno Salvini ha dato una …

    More
  • GLI ABUSI DEL CUORE – UNA CONFESSIONE

    4 luglio 2018 Oggi ho avuto occasione di visitare alcuni palazzi storici della mia città, presso i quali si svolge una manifestazione di carattere artistico-culturale che sta avendo molto successo. È sempre bellissimo immergersi nell’immenso tesoro di arte e bellezza che Palermo offre ai suoi abitanti, prima che ai suoi occasionali visitatori: chiese, palazzi, oratori, …

    More
  • L’ISTIGAZIONE DELLA SINISTRA: GLI ODIERNI MARIO NEGRI

    26 giugno 2018 Sono mesi che la parte politica sconfitta alle elezioni, comunemente denominata “sinistra”, usa ogni mezzo e non disdegna alcuna modalità pur di attaccare i rappresentanti dei partiti vincitori Lega e M5S. Ci siamo abituati: la lotta politica viene sempre più spesso combattuta con le armi dell’ignominia, delle accuse più strampalate, delle invettive …

    More
  • LA SINISTRA “COCCIUTA”: UNA SCELTA DI CAMPO, DALLA PARTE DEI “MERCATI”.

    Molti di coloro che osservano le dinamiche politiche a seguito del risultato dirompente del voto del 4 marzo scorso, e dell’insediarsi del primo governo “populista e antisistema” in Europa, non si capacitano del rifiuto, da parte della “sinistra” sconfitta malamente alle urne ed ormai emarginata dai ruoli chiave del governo, di fare una seria autocritica, …

    More
  • L’EURODEPUTATO TEDESCO HENKEL: “L’ITALIA SAREBBE MEGLIO SE LASCIASSE L’EURO” di Cesare Sacchetti

    1 giugno 2018 Ormai sta diventando una triste consuetudine quella di ascoltare le reprimende da uomini delle istituzioni europee che ingeriscono negli affari dell’Italia. E’ altrettanto sconfortante che i protagonisti di queste ingerenze siano spesso tedeschi. Da ultimo ricordiamo la famigerata dichiarazione del commissario al bilancio UE, Oettinger, secondo il quale “i mercati insegneranno all’Italia …

    More
  • IL PUNTO DI NON RITORNO DI MATTARELLA di Cesare Sacchetti

    28 maggio 2018 Quella alla quale si è assistito ieri è probabilmente la più grave crisi istituzionale mai vista nell’intero arco temporale della storia repubblicana. Molti sono stati i momenti che hanno messo a dura prova la stabilità della Repubblica, e tra questi non si può non citare il rapimento Moro o le stragi del …

    More
  • I PROFETI DELL’APOCALISSE: LA SETTA DEI “MERCATISTI” ALL’ATTACCO DEL QUIRINALE.

    25 maggio 2018 Negli ultimi giorni, il fuoco di fila dei media allineati alla volontà delle élite finanziarie europee, ha spostato il mirino dall’ormai incaricato premier Prof. Giuseppe Conte, al probabile nuovo ministro dell’economia Paolo Savona, creando il secondo inedito caso di “grave minaccia” alla sopravvivenza del Paese nella grottesca narrazione mediatica che accompagna la …

    More
  • IL GOVERNO DEL POPOLO

    18 maggio 2018 Finito il lavoro di trattativa al tavolo del “contratto di governo”, la pubblicazione del contenuto del programma concordato e condiviso da Lega e Movimento 5 stelle per realizzare il cambiamento di rotta promesso agli Italiani, ha suscitato la prevedibile ondata di critiche, grida di allarme, anatemi e isterie varie, da parte dei …

    More
  • LA CRISI DELLA SINISTRA FRA IPOCRISIA, METAMORFOSI E IMPOTENZA

    10 marzo 2018 Il dibattito mediatico sorto in seguito al risultato del voto del 4 marzo si avvita in questi giorni attorno a due interrogativi fondamentali: le ragioni del crollo della sinistra, nelle sue varie declinazioni partitiche, e quelle del trionfo dei due partiti “populisti” Lega e M5S. Entrambi i quesiti faticano ad ottenere risposte …

    More
  • EMERGENZE, POTERI E L'”EUROPA” : IL TEATRINO SENZA FINE.

    30 giugno 2017 I fatti degli ultimi giorni e le azioni del nostro Governo per far fronte alle emergenze ormai indifferibili in cui il nostro Paese galleggia da anni, danno ancora una volta la misura della pressoché totale spoliazione di ogni margine di sovranità dello Stato italiano, che sempre più si configura, ormai, come una …

    More
  • REPETITA IUVANT…

    Sono cose che ho già detto e scritto varie volte, ma un ripassino ogni tanto ci vuole… specialmente oggi. La differenza fra Brexit (da UE) ed €exit (da UEM) è che per attuare la prima ci vogliono anni, la seconda si realizza da un giorno all’altro. Uscendo da €zona, l’Italia (e la Francia, Spagna, Portogallo, ecc.) …

    More
  • BREXIT: il D-day del nostro secolo.

    23 giugno 2016. Siamo arrivati alla data del temutissimo voto sul referendum britannico, in cui gli Inglesi sono chiamati a scegliere se restare (remain) nell’Unione Europea o uscirne (leave). I dibattiti televisivi e le testate giornalistiche nostrane affrontano ogni giorno il tema dal punto di vista europeo, divulgando le opinioni di vari economisti, politologi o …

    More
  • UN APPELLO PER L’ITALIA

    Si avvicina il referendum costituzionale di ottobre e la pressione mediatica sulla nostra mente, tesa a legittimare la riforma voluta dall’UE attraverso Renzi, Napolitano e C. (ma soprattutto da Morgan Stanley) si fa sempre più forte. Assistiamo a vere e proprie epurazioni in stile fascista delle voci dissenzienti: rimosso Belpietro da Libero (si era schierato …

    More
  • L’INSOSTENIBILE DEBOLEZZA DELLA FANDONIA MAINSTREAM: “IL PROBLEMA E’ IL DEBITO PUBBLICO”.

    1 marzo 2016 Dalla rassegna stampa di stamattina, come da quella di ogni giorno, piovono analisi ed editoriali che “spiegano” (malissimo) ai lettori inesperti perché la deflazione è un problema – ammettendo finalmente che lo è – giungendo poi, con avvitamenti logici dagli esiti del tutto risibili, che la soluzione è ancora una volta “ridurre …

    More
  • SIRIA, ISIS, MIGRANTI: COSA ABBIAMO DAVVERO CAPITO?

    Cosa abbiamo capito davvero della guerra in Siria, del dilagare dell’Isis, delle cause dell’ondata migratoria e dell’improvviso cambio di politica tedesca sull’accoglienza? A mio avviso, poco, il che è assolutamente comprensibile vista la contraddittorietà, fumosità ed incompletezza dell’informazione massmediatica sui suddetti temi. Tenterò di fare un po’ di ordine, o quantomeno di condividere con voi …

    More
  • 1.09.2015. SI STA COME D’AUTUNNO. La fine dell’estate porta sempre con sè un senso di svogliatezza, la percezione della pesantezza dell’anno da affrontare con nuove responsabilità, impegni, problemi da gestire e da risolvere. L’ideale sarebbe trovare dentro di sè uno sprone, lo stimolo a ricominciare la vita di tutti i giorni con una carica positiva, …

    More
  • LA GOGNA MEDIATICA SENZA VERGOGNA

    14.07.2015 Nelle ultime ore, dopo la firma da parte del Premier greco dell’infame memorandum imposto dalla Germania, tutti i media fanno a gara nell’esprimere, al di là della ributtante soddisfazione degli eurofanatici al governo un po’ ovunque in Europa, 2 posizioni critiche egualmente opportunistiche: l’indignazione verso l’atteggiamento tedesco e la condanna verso il “traditore” Tsipras. …

    More
  • GRECIA: L’ULTIMA PUNTATA CHE NON SI VEDE

    La tragifarsa greca continua ad intrattenerci, con attori ormai sempre meno credibili: il bollito Tsipras, il lunatico Dijssenbloem, l’austera Merkel e l’algida Lagarde, con il contorno di un Varufakis ormai nelle retrovie, Schauble imbavagliato, i “mercati” altalenanti fra incauti ottimismi ed improvvisi attacchi di panico e noi, cittadini europei, spettatori  sempre più confusi e perplessi. …

    More
  • QE AND THE BONDS’ BUBBLE

    QE AND THE BONDS’ BUBBLE Visti i soliti entusiastici commenti che si leggono sui giornali economici e non, in merito all’operazione massiccia di acquisto dei bond sovrani da parte della BCE ( il cosiddetto QE), ritengo doveroso tentare di dare un mio modesto contributo per fare chiarezza sulla reale situazione del mercato europeo e delle …

    More
  • L’UOMO È PER L’EUROPA O L’EUROPA È PER L’UOMO? Ovvero: quanti di noi se la sentono davvero di “morire per Maastricht”?

    5 gennaio 2014 L’UOMO È PER L’EUROPA O L’EUROPA È PER L’UOMO? Ovvero: quanti di noi se la sentono davvero di “morire per Maastricht”? Non so spiegare davvero il motivo (forse perché ho passato un’ora a spiegare Parmenide a mio figlio quindicenne e svogliato, o forse per una conversazione via chat con un carissimo amico …

    More
  • PERCHE’ IN ITALIA DILAGA LA CORRUZIONE? di Roberto Buffagni

    Perché dilaga la corruzione in Italia? (perché per dilagare dilaga eccome, e in questo momento non prendo in considerazione il fatto, indubbiamente vero, che dilaga anche altrove, che in Italia c’è l’autorazzismo, che l’autorazzismo non è casuale ma fa parte di un frame, etc. ). 1) peccato originale (versione laica: i soldi piacciono a tutti) …

    More
  • LA SANTABARBARA DEL 2015

    29.12.2014 Ormai è ufficiale: a fine Gennaio in Grecia si vota per eleggere il nuovo Parlamento. Il favorito è Syriza, partito di sinistra radicale guidato da Tzipras, il quale – a differenza di altri partiti euroscettici europei – non propone espressamente l’uscita del Paese dall’euro, ma una ristrutturazione del debito greco con la ridiscussione degli …

    More
  • IL PREMIER NON ELETTO E LO SVUOTAMENTO DELLA DEMOCRAZIA

    Una delle questioni che vengono poste più di frequente dai cittadini italiani, riguardo alla rappresentatività dei nostri ultimi tre Presidenti del Consiglio, concerne la loro nomina da parte del Presidente della Repubblica fra soggetti sforniti del mandato elettorale, non essendo stati votati dai cittadini come candidati premier, nell’ambito del nostro sistema elettorale basato sul principio …

    More